CIBO TRADIZIONI

Pettole e fagioli alla cafona, un piatto tipico della nostra zona

Pettole e fagioli

Anche se il caldo attanaglia la città negli ultimi giorni, oggi vogliamo parlarvi di un piatto tipico di Marcianise e dintorni, che da secoli riscalda le case delle famiglie di contadini del territorio. Stiamo parlando di pettole e fagioli alla cafona, una pietanza deliziosa e alla portata di tutti.

Come preparare le pettole e fagioli alla cafona

Per realizzare uno straordinario piatto di pettole e fagioli alla cafona il primo passo è quello di fare la pasta, rigorosamente a mano, come vuole la tradizione.
Per stendere la pasta per quattro persone utilizzeremo:

  • 270 grammi di farina 00
  • 30 grammi di semola finemente macinata
  • 150 millilitri di acqua
  • un cucchiaio di olio
  • sale quanto basta
Pettole e fagioli - la pasta
Le pettole appena tagliate e lasciate riposare. Fonte: La cucina della felicità

Per prima cosa bisogna realizzare l’impasto con farina e semola, a cui vanno aggiunti olio e acqua. Successivamente bisogna impastare il tutto fino ad avere un panetto perfetto e senza asperità. Una volta arrivati a questo punto arriva il delicato momento della stesura della pasta. In antichità veniva fatta con il matterello, ma in qualche casa un po’ più agiata veniva (e viene) usata la macchina per la pasta. Va detto che la stesura deve essere realizzata tenendo ben presente che la pettola deve restare bella spessa e larga almeno il doppio delle tagliatelle. A questo punto le pettole, ormai pronte, devono soltanto riposare, mentre voi vi accingete a preparare il sugo a base di fagioli.

Il condimento

Il sugo per le pettole e fagioli alla cafona offre molte varianti. Le massaie marcianisane, infatti, in base alla disponibilità, sceglievano dei pezzi del maiale più o meno poveri. Ecco gli ingredienti, sempre per quattro persone:

  • 100 millilitri di passata di pomodoro
  • 400 grammi di borlotti preparati nella loro acqua di cottura
  • la carne per il condimento può essere scelta tra vari pezzi del maiale: lardo di colonnata, tocchetti di guanciale, prosciutto crudo tagliato spesso, un pezzo di salsiccia fresca al finocchietto
  • vino bianco
  • un cucchiaio di sugna
  • uno spicchio di aglio
  • mezzo peperoncino piccante
  • origano
  • foglie di basilico
  • sale quanto basta
Sugo Per Le Pettole E Fagioli
Il pentolone con il condimento per le pettole e fagioli alla cafona. Fonte: Blog Giallo Zafferano

Prima di tutto bisogna soffriggere la sugna assieme all’aglio, precedentemente schiacciato, il peperoncino e il pezzo di carne di maiale scelto. Successivamente aggiungere la passata di pomodoro, l’origano e i fagioli già cotti. Il tutto va salato e lasciato cuocere per dieci minuti circa. Nel frattempo, in un’altra pentola, mettere a bollire l’acqua per le pettole, che cuoceranno tre minuti, salarla e versare al suo interno giusto un filo d’olio.
Giunti a questo punto possiamo scolare e mescolare le pettole e il condimento per poi servire i piatti a tavola, decorati con foglie di basilico. Buon appetito e…fateci sapere com’è venuta!

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Pettole e fagioli alla cafona, un piatto tipico della nostra zona ultima modifica: 2019-06-20T10:50:21+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top