LO SAPEVI CHE

Opus Player, l’app per Android made in Marcianise

Opus Player - un cellulare android

Coi tempi che corrono e con l’avanzamento progressivo del progresso informatico, è necessario che chiunque abbia dimestichezza con le nuove tecnologie. In treno, per strada, in casa, a volte anche incoscientemente mentre si guida…ormai gran parte della nostra vita si sviluppa sul web, soprattutto grazie agli smartphone, che ci tengono tutti in contatto a prescindere dalla parte del mondo dalla quale siamo connessi. A Marcianise c’è un ragazzo che grazie all’idea di un’app legata a Whatsapp sta rivoluzionando il mondo della comunicazione. Stiamo parlando di Pasquale Piccolo, il creatore di Opus Player.

L’intuizione di un programmatore marcianisano

Pasquale Piccolo è un giovane laureato marcianisano che si è trovato in una situazione ormai ricorrente nel nostro Paese. Dopo la laurea in ingegneria elettronica ha affrontato mille difficoltà nel trovare un lavoro gratificante e ben pagato. Pasquale ha prima provato a lavorare all’interno della stessa università, per poi intraprendere un dottorato all’estero. Il riscontro lavorativo, tuttavia, non si è rivelato soddisfacente come il ragazzo sperava. Alla fine di una lunga ricerca, ad assumere il giovane programmatore è stata una piccola azienda che lavora nel campo della realizzazione di hardware e software per i sistemi operativi più conosciuti, Windows e Linux.

Logo Di Opus Player
Il logo di Opus Player. Fonte: Facebook

L’esperienza maturata in questo settore è stata fondamentale nell’avvicinamento al campo della progettazione di software. Qui, infatti, Pasquale ha modo di approfondire le conoscenze dei linguaggi di programmazione tramite i manuali Java e Android. Ed è in questo momento che la sua mente partorisce l’idea giusta: Opus Player.

Un app di catalogazione dei messaggi vocali

Cos’è Opus Player e come si usa? Si tratta di un’app realizzata per semplificare la gestione dei messaggi vocali di Whatsapp. Questi file sono ormai il principale mezzo di comunicazione tra i giovani, ma anche i meno giovani, e dal 2016 vengono archiviati con il formato .opus. Con la sua app Pasquale Piccolo ha cercato di semplificarne la gestione in memoria e di rendere accessibile questa tipologia di file anche a telefoni non di ultima generazione.

Opus Player - Logo Di Whatsapp
Opus Player è un’app creata per agevolare la catalogazione dei messaggi vocali di Whatsapp. Fonte: Chiccheinformatiche

Con Opus Player, infatti, è possibile creare una cronologia di file .opus, organizzarli in categorie, rinominarli e dividerli in cartelle e sottocartelle, così da potervi accedere con estrema semplicità. L’applicazione, dopo un fisiologico periodo di partenza e collaudo, da più di un anno sta ottenendo importanti consensi sul marketplace di Android, il Play Store. Dopo due anni, infatti, ha superato ampiamente il milione di download e conta circa ventimila utenti giornalieri e oltre cinquemila installazioni ogni giorni in ogni angolo del mondo. Una grande soddisfazione per Pasquale Piccolo, che da in situazione lavorativa stagnante ha saputo creato lo strumento che molti utenti della rete aspettavano e che, ogni giorno, lavora per renderlo sempre più innovativo ed efficace.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Opus Player, l’app per Android made in Marcianise ultima modifica: 2019-05-20T11:43:01+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top