PERSONAGGI STORIE

Federico Scialla, firma d’autore del giornalismo casertano

Cropped Federico Scialla.jpg

Essere giornalista è spesso un lavoro che abbina poche soddisfazioni a tanti sacrifici. E lasciare il segno in questo campo è davvero molto difficile, anche se si è dedicata la vita ad essere sempre sul pezzo. C’è chi comunque, nonostante tutto, è stato in grado di partire dal basso e diventare una firma indimenticabile, soprattutto nella sua terra. È il caso di Federico Scialla, che grazie alla sua penna brillante e alla sua vena polemica e sempre pungente, è ricordato come uno dei migliori giornalisti a cui Terra di Lavoro abbia dato i natali.

Punto di riferimento per il giornalismo di Terra di Lavoro

Federico Scialla nacque a Marcianise un caldo 14 agosto del 1922. La sua formazione, anche a causa della penuria di testate giornaliste locali, avvenne a Napoli presso Il Giornale di Mimì Farina nel 1953. Pochi anni dopo, però, la testata cessò l’attività. Così il marcianisano cominciò a lavorare per Il giornale sportivo, dove seppe esprimere al meglio la sua competenza soprattutto nel mondo del ciclismo. Ben presto Federico cominciò a diventare il giornalista di riferimento di tutta la provincia di Caserta, soprattutto dopo la chiamata del Roma, avvenuta nel 1958. Qui divenne capo redazione province e fu impiegato dalla RAI come corrispondente da Caserta per molti anni. Oltre a ciò, sempre per quel che concerne l’informazione di Terra di Lavoro, collaborò con l’agenzia ANSA.

Federico Scialla fu direttore di Tv Luna
Nel corso della sua lunga carriera, Federico Scialla diresse l’emittente televisiva casertana TvLuna. Fonte: Lunaset

Nel corso della sua lunghissima carriera, inoltre, Scialla collaborò con tantissime testate del territorio, spesso contribuendo alla loro crescita soltanto attraverso il prestigio della sua firma su qualche articolo. Scrisse, infatti, per l’Industria Meridionale quindicinale dell’Unione Industriale della Provincia di Napoli e per La Provincia di Terra di Lavoro e diresse la redazione casertana de Il Giornale di Napoli e Napoli Notte.

La personalità poliedrica di Federico Scialla

La carriera da giornalista, comunque, non monopolizzò la vita di Federico Scialla. Egli, infatti, scrisse varie pubblicazioni culturali che hanno avuto il merito di valorizzare e promuovere le bellezze del nostro territorio. Tra questi abbiamo la storia de Gli antichi castelli della provincia di Caserta nel 1969. Realizzò, assieme a Salvatore delli Paoli e Gaetano Andrisani, la prima edizione di Marcianise ieri e oggi. Alla sua penna, inoltre, si deve anche la seconda edizione di San Leucio: storia di artigianato che muore. Scrisse inoltre un memoriale dedicato al conterraneo Aniello Calcara, vescovo marcianisano, e un saggio sul Museo della civiltà rurale di Carditello. Nel dicembre del 1974, inoltre assunse la direzione responsabile del periodico Villaggio dei Ragazzi, fondato da Don Salvatore D’Angelo a Maddaloni. Al collegio dedicò anche una monografia nel quarantennale della fondazione.

La Biblioteca Provinciale Federico Scialla si trova a Villa Vitrone
La Biblioteca Provinciale Federico Scialla si trova a Caserta, all’interno di Villa Vitrone

La sua competenza nel mondo delle due ruote, inoltre, lo portò a ricoprire cariche di responsabilità a livello nazionale nella Federazione Ciclista Italiana. Grande polemista, avversò lungamente il partito politico della Democrazia Cristiana, che con il suo operato ha messo in ginocchio, a lungo andare, la nostra terra ed il nostro Paese. Le sue opinioni in merito ebbero molto seguito in Terra di Lavoro e le sue grandi capacità comunicative lo portarono, negli ultimi anni di vita, a guidare una delle più importanti emittenti locali, TvLuna. E a lasciare un ricordo indelebile nella mente e nel cuore dei casertani, che lo piansero il 12 dicembre del 2005, giorno in cui morì nella sua Marcianise. A lui è intitolata la biblioteca provinciale, che si trova nella magnifica Villa Vitrone in via Fulvio Renella a Caserta.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Federico Scialla, firma d’autore del giornalismo casertano ultima modifica: 2019-06-26T10:09:11+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top