NEWS

Casa Clerici, chi è il colpevole della figuraccia?

Casa Clerici

Sta avendo un grande clamore la notizia della chiusura del noto ristorante Casa Clerici, nato nel 2015 nel Centro Commerciale Campania alla presenza della famosa presentatrice televisiva omonima. L’abbassamento della saracinesca non è certo una bella pubblicità per Antonella, che è corsa ai ripari dichiarando di non avere colpe nella débâcle.

Casa Clerici: una partenza col botto…

Eppure erano grandi le aspettative nei riguardi di Casa Clerici, ristorante aperto nel 2015 nel Centro Commerciale Campania proprio alla presenza di una raggiante Antonella Clerici. La presentatrice televisiva, infatti, per anni è entrata nelle case degli italiani con la trasmissione RAI La Prova del Cuoco, in cui vestiva non solo i panni della conduttrice, ma anche di una goffa ed impacciata cuoca. Da qui l’idea di usare il seguito del programma per dare vita ad un ristorante in cui mangiare le famose tagliatelle di Nonna Pina, nate da una canzone dello Zecchino d’Oro diventata un jingle molto ricorrente nei simpatici sketch della trasmissione.

Una foto dell’inaugurazione di Casa Clerici, avvenuta nel 2015
Una foto dell’inaugurazione di Casa Clerici, avvenuta nel 2015. Fonte: Edizione Caserta

E nei primi anni, anche spinti dalla curiosità, molti clienti del Centro Commerciale hanno dimostrato di apprezzare il primo ristorante della Clerici che pregustava, chissà, di avviare un redditizio franchising. Ma negli ultimi tempi qualcosa è andato storto e, vista la scarsa e insoddisfatta clientela, andare avanti non è stato più possibile.

…e un finale con un sonoro schianto

Ma che cosa ha causato la caduta in picchiata del ristorante Casa Clerici? La conduttrice, immediatamente interpellata, ha dichiarato di aver ceduto l’attività da più di un anno e di non avere, quindi, responsabilità nella sua chiusura. Quel che è certo che le ultime recensioni postate dai clienti sul web sono state a dir poco disastrose. Lamentele sul personale, spesso quasi infastidito dai clienti, e sui piatti, dal sapore nullo o peggio ancora, cattivo, oltre ai continui errori nella preparazione anche dei piatti più semplici. Le foto imbarazzanti dei piatti quasi amatoriali caricate ultimamente su piattaforme come TripAdvisor sembrano rendere questa tesi ancor più veritiera.

Casa Clerici Sui Giornali
L’apertura del ristorante aveva avuto grande risalto anche sulla carta stampata. Fonte: Salvatore Franchini Photoreporter

In particolare, ci ha colpito una recensione di un cliente davvero insoddisfatto che così recita: «Difficilmente abbiamo mangiato peggio nella nostra vita. Il menù del giorno di oggi era: trofie con il pesce spada, le trofie affogavano in un mare di salsa, tra l’altro mal cotta.
Altro primo una girella di pasta, insapore e bruciata.
Andiamo ai secondi: alici fritte male e vecchie con olio stantio; pollo con le patate, patate dure e bruciate e pollo secco.
Come si può sbagliare a cucinare un pollo con le patate?
Giusto per essere precisi, tutti i cibi da noi elencati e arrivati erano sicuramente riscaldati nel microonde.
Assolutamente da dimenticare, sconsigliatissimo
».
Non proprio una bella figura per i gestori della struttura. Ma anche per Antonella che, sebbene ignara del fallimento imminente, ha visto un’attività recante il suo nome andare a rotoli nel peggiore dei modi.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Casa Clerici, chi è il colpevole della figuraccia? ultima modifica: 2019-08-03T10:21:48+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top