PERSONAGGI SPORT

Camillo Ciano, il marcianisano che ha conquistato la Serie A

Camillo Ciano con la maglia del Frosinone

Talvolta un talento cristallino non basta per sfondare subito nel calcio che conta. Ma con sudore, sacrificio e tanta gavetta si può arrivare sui grandi campi anche passando per la porta secondaria. È la storia di Camillo Ciano, attaccante marcianisano del Frosinone che con i suoi goal sta tenendo a galla le speranze di salvezza dei ciociari.

Una lunga gavetta

Camillo Ciano, nativo di Marcianise, ha compiuto 29 anni il 22 febbraio. Nella sua famiglia si mastica calcio sin da bambini, con il fratello maggiore Michele, terzino destro, che ha calcato i campi di serie C per ben 78 volte. Assieme a Michele, Camillo cresce nel Vernall Marcianise, dove il Napoli lo preleva nel 2009. L’anno successivo arriva il primo prestito al Lecco, condito da 8 reti in 31 presenze. Poi passa alla Cavese, sempre in prestito, dove sigla nove reti giocando assieme al fratello. Il suo mancino sopraffino viene notato dal Crotone in serie B, dove resta in prestito, sempre dal Napoli. L’esperienza è tutto sommato positiva, con dieci goal in due stagioni.

Camillo Ciano con la maglia del Crotone
Ciano con la maglia del Crotone. Fonte: Ilnapolionline

L’anno seguente arriva ancora un altro prestito. Al Padova, tuttavia, il calciatore non si ambienta e a gennaio si riavvicina a casa, approdando all’Avellino. La poca distanza dalla sua famiglia gli fa ritrovare fiducia e a fine stagione il Parma premia le sue prestazioni acquisendone il cartellino. La serie A, tuttavia, ancora non arriva, poiché il ragazzo è uno dei 300 giocatori mandati in prestito dagli emiliani, per una politica societaria molto poco chiara e che a fine anno porterà gli emiliani al fallimento.

La rincorsa alla Serie A e il debutto nella massima serie

Camillo Ciano osserva l’autodistruzione della società che detiene il suo cartellino da lontano, poiché passa in prestito biennale al Crotone, che il secondo anno può prelevarlo a titolo definitivo. La prima grande stagione, condita da 17 reti in 37 presenze, però, attira le attenzioni del Cesena che lo preleva dai calabresi. I due anni in Romagna rappresentano la definitiva svolta nella carriera del calciatore campano. Sotto la guida di Massimo Drago, che già lo aveva avuto a Crotone, il jolly offensivo sigla ventisei reti in due anni, imponendosi tra i giocatori più decisivi della serie cadetta.

Camillo Ciano con la maglia del Cesena
Ciano con la divisa del Cesena. Fonte: Cesenamio

È arrivato il momento di puntare alla promozione, e la chiamata del Frosinone gli può permettere la rincorsa al grande sogno. Sogno che potrebbe trasformarsi in un incubo al primo anno, con il pareggio all’ultimo minuto del Foggia nella partita finale del campionato, che priva i ciociari della promozione diretta. Nei play-off, tuttavia, dopo aver eliminato il Cittadella, il Frosinone vince nel doppio confronto col più quotato Palermo, e Ciano sigla due reti, una per partita.
La tanto agognata Serie A, finalmente, è stata raggiunta. Ciano debutta nella brutta sconfitta con l’Atalanta, ma partita dopo partita diventa un titolare fisso, siglando anche il suo primo goal in massima serie contro il Genoa. Al momento Camillo è a quota 7 reti, tra cui una prestigiosa all’Olimpico contro la Roma. La lotta salvezza è durissima, ma siamo sicuri che, dopo tanto sudore per ottenerla, non sarà facile strapparla al talento di Marcianise.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Camillo Ciano, il marcianisano che ha conquistato la Serie A ultima modifica: 2019-03-26T09:17:40+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top