EVENTI

Art Revolution, una mostra interattiva al Centro Campania

Art Revolution

Una bellissima mostra interattiva è stata inaugurata ieri al Centro Commerciale Campania. Si tratta di una carrellata di opere d’arte assolutamente centrali nel panorama mondiale esposte grazie all’animazione 3D e l’interazione AI. Il nome del progetto, di grande innovazione e fascino, è Art Revolution.

L’innovazione di Art Revolution

Art Revolution, la mostra virtuale e interattiva inaugurata ieri 1 ottobre presso il Digital Space del Centro Commerciale Campania (durerà fino al 30 di ottobre). Con essa si permetterà ai visitatori di poter conoscere e apprezzare meglio una serie di capolavori attraverso il concetto dell’arte 4.0. Si tratta di un tipo di mostra assolutamente innovativa, che sfrutta la realtà aumentata, l’animazione 3D e l’interazione AI.

Art Revolution - La Nascita Di Venere Di Sandro Botticelli
La nascita di Venere di Botticelli, una delle opere in rassegna. Fonte: Sito degli Uffizi

Le dieci opere protagoniste di Art Revolution saranno, infatti, riprodotte su schermi ad alta definizione dotati, appunto, di realtà aumentata. Una volta davanti allo schermo il visitatore interagisce con l’opera, che si anima raccontando la sua storia e tanti dettagli curiosi riguardo alla sua realizzazione. Ogni dipinto, infatti, beneficia di un supporto visivo e vocale della durata di novanta secondi.

I dipinti della rassegna

I grandi dipinti scelti per la rassegna di interattiva di Art Revolution sono, come detto, dieci. Essi appartengono a vari periodi storici, dal Rinascimento alla Pop Art. Il primo dipinto in questione è il celeberrimo ritratto della Nascita di Venere di Sandro Botticelli, creata dalla spuma del mare. Si passa, poi, all’iconico ed enigmatico dipinto della Monna Lisa di Leonardo da Vinci, tra i più famosi quadri del mondo. Un altro artista straordinario, Caravaggio, viene omaggiato con il suo Bacco, mentre l’Autoritratto di uno degli artisti più controversi e geniali della storia, Vincent Van Gogh, apre la stagione dell’arte contemporanea.

L'urlo Di Edward Munch
Particolare de L’urlo di Edward Munch. Fonte: Wired

Il fantastico dipinto di Edouard Manet, Il bar delle Folies-Bergère, ci proietta nel fantastico mondo di colori e riflessi quasi fotografici dell’Impressionismo. Un contesto più critico e ricco di inquietudini è raccontato, invece, da L’urlo di Edward Munch. I colori torneranno vivi, anzi brillanti, nel doratissimo Ritratto di Adele Bloch Bauer di Gustav Klimt, una figura carica di una sensualità che ritroviamo nello sguardo della figura affusolata di Jeanne Hebouterne di Amedeo Modigliani. Gli ultimi due dipinti, infine, mostrano due lati significativi e contraddittori dell’America novecentesca. Quella rurale e un po’ zotica dei contadini ritratti da Grant Wood in American Gothic e quella del successo e della bellezza, con le Quattro Marilyn di Andy Warhol.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Art Revolution, una mostra interattiva al Centro Campania ultima modifica: 2019-10-02T10:05:03+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top